fbpx

Tutti i post del Blog

Buon Anno sabbatico (dalla iella!)

Caro B…mmm no, Babbo Natale non va bene…Caro…Ma caro chi? Va beh, caro qualcuno. Mi sa che non ti ho mai scritto una lettera e non so a chi intestarla. In ogni caso chiunque tu sia, è finito anche quest’anno. No, non mi dire niente, non so neanche se essere contenta...

Il secondo caffè della mattina

Non sono mattiniera. Per niente. E di sicuro la prima cosa che cerco come una pozione magica che mi aiuti a svegliarmi è il caffè. Alcune mattine esco da casa che ho già bisogno del secondo caffè. Quindi faccio una deviazione verso il mio bar preferito, nel quale...

Di infermieri e angeli custodi

Qualche anno fa sono finita al pronto soccorso. Ero in lacrime perché avevo un dolore fisso acuto e parecchio invalidante e nessuno degli specialisti ai quali mi ero affidata nelle due settimane prima ci aveva creduto, fino a che non era quasi “troppo tardi”. Quando...

Scrivo di cose allegre spesso, non sempre.

Spesso scrivo di cose allegre. Ogni tanto no. Non si riesce sempre ad essere sorridenti tutto il giorno e ogni tanto si arriva anche a piangere per sfogarsi un po'. Oppure, capita anche che a piangere non ci si riesca neanche. Ho sempre pensato che piangere ogni tanto...

Di guai amici e compleanni.

Certi guai capitano e basta. E possono cascarti addosso anche nella giornata del tuo compleanno.C’è però chi non si arrende a quello che ti succede... E' così che ti ritrovi abbracciata fortissimo da vicino e da lontano. C’è chi ti manda dei fiori bellissimi, chi...

Macchine da scrivere e cancellature

Mentre giocherellavo con l'intelligenza artificiale producendo immagini di macchine da scrivere catapultate in luoghi strani, mi sono ricordata che uno dei primi regali di Natale dei miei genitori che ricordo meglio è proprio una macchina da scrivere. Avevo forse sei...

Esercizi di felicità

Uno degli esercizi più difficili che ho dovuto fare recentemente in un corso di scrittura, è stato scrivere sulla felicità. Ci ho messo un giorno a capire di cosa avrei voluto scrivere. Il fatto è che ci mettiamo poco a capire cosa ci fa soffrire, perché i dolori sono...

Di pieni, vuoti e kiss&go

Quando finalmente stacchi la spina e ti prendi un po’ di pausa accade una magia strana. È come se qualcuno fosse venuto in tuo aiuto a svuotare una cantina che fino al giorno prima era era stipata di roba inutile. Oppure si fosse deciso a pulire il tuo terrazzo dalle...

Alle passioni e ai propri bracieri

Quando fai una cosa nuova che ti piace e ti senti bene, ti stai appassionando a qualcosa. Penso alle passioni ogni volta che scrivo, quando dopo una partita di tennis o di padel mi sento a pezzi ma in fondo non solo mi sono divertita ma non mi sono mai sentita meglio...

Caldo, cicale e serenate

Da almeno quindici giorni si parla solo di lui. C’è un nuovo alibi per tutto. Hai sonno? È il caldo. Hai fame? È il caldo. Non hai appetito? È il caldo. Non ti va di fare niente? è il caldo. La tua ragazza ti ha lasciato? È il caldo. Hai perso la partita di tennis? È...

Cane: essere superiore con quattro zampe

Un essere superiore con quattro zampe sa esattamente cosa pensi e di cosa hai bisogno. È un essere vivente fedele nei pensieri e soprattutto per quello che fa. Salvo tradirti per un biscottino o per qualche briciola caduta dalla tavola ma la cosa è perdonabile. Una...

La festa del papà: auguri a tutti i papà!

È la festa del papà... Quindi... ...Auguri. A tutti i Giuseppe.A tutti i papà.Ai nostri, a quelli degli altri.A lui che… “ai suoi tempi”…A lui che non ti faceva uscire la sera quando avevi 16 anni.A loro che sono i primi amori delle loro figlie femmine,che ci hanno...

Prime volte o seconde possibilità?

Nella nostra vita accadono un’infinità di prime volte. Poi accadono le seconde volte e si presentano le seconde possibilità. Generalmente, le prime volte sono quelle che attendiamo di più. Molte prime volte le desideriamo come se fossero un punto di arrivo di qualcosa...

Quel Santo di nome Valentino

A quel Santo di nome Valentino abbiamo mollato il peso di tutti i cuori-"fluffosi" che sono disseminati nei negozi e che escono fuori ovunque anche al supermercato, persino se sposti le confezioni di carta igienica. Per fortuna lui è Santo e sopporta cuori, peluche e...

Ho comprato un’agenda

Ho comprato un’agenda. Non compravo un’agenda da parecchi anni ma ho deciso di farlo quando, mentre gironzolavo da Vertecchi, mi ha attratto una copertina che sembrava più un libro antico che un’agenda. Nella mia nuova agenda ho una pagina bianca per ogni giorno,...

Natale: di brodo e abbracci

Uscendo dal mio palazzo questa mattina c’era odore di brodo. Mi sono fermata un secondo e l’ho respirato. È più o meno un mese che parliamo del Natale ma ora, soltanto ora che ho sentito l’odore del brodo sul mio pianerottolo, l’ho realizzato con tutti i sensi. È...

Il cambiamento sei tu

Quando ho letto che Vanity Fair avrebbe dedicato due giornate intere a parlare del cambiamento, ho segnato subito le date. Adoro Vanity Fair e, al contempo, mi trovo al centro di cambiamenti più o meno profondi nella mia vita. Come molti, io, alle prese con i...

Scrivere storie di fantasia è come giocare?

Fino ad oggi ho scritto di argomenti vari. Ho iniziato con i trentenni del mio primo e-book #Variegatoaitrenta e con gli anni '90, poi ho scritto di cose tratte dalla vita quotidiana e ne scrivo ancora.  Poi ho scritto una favola moderna, che è ancora...

Qualcuno ha indossato il mio abito da sposa?

La prima foto che mi è comparsa su Instagram questa mattina è un post di Alberta Ferretti. Adoro Alberta Ferretti. I suoi abiti e le persone che lavorano nella sua boutique a Roma. Non male come prima immagine della giornata. La Pausini è una sua musa. Ed indosserà un...

Auguri di buon compleanno a me! Ho contato male?

Non mi è mai andato a genio il mio compleanno, ogni 2 Novembre dei trentotto anni passati. Fino a che un bel giorno non molto lontano ho capito che in fondo, andando avanti, almeno per il momento, riesci sempre a migliorarti. Quelle due cifre sono numeri e sicuramente...

Dimmi che spesa fai e ti dirò che sei…single?

Dimmi che spesa fai e ti dirò se per caso sei…Single? Ho sempre pensato che il contenuto del carrello al supermercato potesse rivelare molto delle persone.  Nel carrello ci sono abitudini, c’è quanto teniamo alla nostra nostra salute, c’è quello che ci piace. E ciò...

La prima volta a New York: questione di chimica

La prima cosa che mi è accaduta a New York, la primissima volta che sono stata a New York, è stato restare chiusa in ascensore, da sola. "Chiusa" ed "ascensore" sono due parole che una accanto all’altra non mi sono mai piaciute e le associo sempre ad una reazione...

Creare, giocare, sbagliare

Ho le mani piene di polvere. Ho le mani piene di polvere perché ho ravanato nel posto più impolverato di casa. In quel posto in cui da tanti tanti anni nessuno metteva il naso, figuriamoci le mani. Era una Pasqua lenta, questa. E dopo pranzo, nell’apatia della...

Scrivere d’amore non è originale

Scrivere d’amore non è per niente originale. Ma non è per essere originale che non ho mai scritto d’amore. È solo che ho sempre pensato che per scrivere d’amore in modo sereno come piace a me, dopo aver provato cos'è l'amore, lo si debba guardare da lontano proprio...

Apologia di un cuore spezzato

Che cosa vuol dire che il tuo cuore è spezzato? Semplice. Che il tuo cuore è in pezzi, in frantumi. Non vuol dire niente di più di quello senti.  Come ogni cosa in pezzi, il tuo cuore non funziona più. Quando si ha il cuore spezzato è come se una parte del corpo,...

Ho una nuova ruga

Ho una nuova ruga.  Anzi ne ho più d’una. Ho la somma delle vecchie e delle nuove. Non le conto, A volte le vedo più da vicino, complice la luce del bagno puntata sul mio viso oppure una sessione struccante serale eseguita con più calma.  E quante ne vedo di...

La primavera è na-tu-ra-le?

C’è chi preferisce l’inverno, chi no. Ma c'è qualcuno che riesce veramente a resistere ai primi raggi di sole tiepidi? Quei raggi che, quando alzi la serranda in una Domenica di Aprile e resti a letto, ti fanno intravedere delle foglioline verdi chiaro piccole piccole...

La differenza? E’ sempre nelle persone

Mi piace scrivere di quello che mi colpisce. Anche se quello che ti colpisce è un nuovo bar, che incroci con la coda dell’occhio mentre stai andando di fretta verso l’ufficio, con il computer su una spalla e la borsa sull’altra, di nuovo, dopo un anno e mezzo di...

Prendersi una pausa

Facebook ultimamente mi ricorda molto spesso che potrei scrivere qualcosa per restare in contatto con le persone che seguono questa pagina. Facebook ha perfettamente ragione. Quello che Facebook non considera è che dietro alle sue pagine ci sono persone che credono...

La primavera è na-tu-ra-le?

C’è chi preferisce l’inverno, chi no. Ma c'è qualcuno che riesce veramente a resistere ai primi raggi di sole tiepidi? Quei raggi che, quando alzi la serranda in una Domenica di Aprile e resti a letto, ti fanno intravedere delle foglioline verdi chiaro piccole piccole...

“Alle porte aperte”

Alle porte aperte. Che siano porticine o che siano portoni. Anche alle porte socchiuse. Basta che non siano sbattute e chiuse, magari anche a chiave. Alle porte aperte dei paesini e di alcuni film, quasi mai chiuse con la doppia mandata.A chi non chiude le porte in...

L’allenamento per donne “perfette”…

L'allenamento per donne perfette è un allenamento che ci offre la natura. Se è vero che l’allenamento ed il sacrificio sono fondamentali per raggiungere qualsiasi traguardo, l'allenamento di una donna inizia in media intorno ai tredici anni. Non si tratta di un...

Meglio di niente

La prima reazione avuta dopo l'annuncio dell'inizio della fase 2 è stato pronunciare sbuffando le parole "meglio di niente". Anche se, boh...Sarò controcorrente ma non ho ancora nessuna voglia di andare a “saltellare” là fuori. Sarei sicuramente impaziente se dovessi...

Educazione è anche mordersi la lingua?

Educazione.  Qualcuno ha mai ricercato l’etimologia di questa parola? Dal sito Treccani: educazióne s. f. [dal lat. educatio -onis, der. di educare: v. educare]. – 1. In generale, l’attività, l’opera, e anche il risultato...

Oltre la musica, “tutto il resto è noia?”

Adoro le canzoni italiane. Le conosco quasi tutte. Specifico meglio. Ho una predilezione per le canzoni italiane di una volta. Anche se ogni tanto lo dimentico, presa dalla routine radiofonica che mi accompagna nei viaggi in macchina per andare e tornare dall’ufficio....

Piccola provetta: piccola trappola?

“Mi dia il braccio...Chiuda il pugno.Quasi fatto.Ecco, tenga premuto forte”. E nel frattempo sei finito in quella provetta.  Quella manciata di centimetri sa quasi tutto di te. Il tuo colore di capelli (almeno quello naturale, si intende), i tuoi occhi, se mangi...

“C’era una volta un-umore-del-cavolo”

C’era una volta… Ho sbagliato. Volevo dire "c’è, tante volte, una giornata no". C’è tante volte un-umore-del-cavolo diffuso nell’aria.  L’umore-del-cavolo ce lo spruzzano nell’aria certi giorni e fa l’effetto dell’aria condizionata a Dubai. Ti raffredda in un secondo...

ROMA: Macchè se MAGNA qui, Novelle CUSINNE?

Passeggiare in centro a Roma di sera è un’esperienza ogni volta diversa. Anche se tu sei un romano e conosci a memoria quei vicoli, la vita che ti può capitare mentre svolti da un vicolo all’altro e passi da una Piazza all’altra ammirandone sempre ogni scrocio,...

Messico-Tulum, Fashion vs Sargasso: chi vince?

Fashion vs Sargasso.Instagram verso realtà. Che lotta!  Ormai è veramente complicato capire se quello che compare sul feed di Instagram sia autentico oppure filtrato, manipolato o comunque, un po’ taroccato. Poco importa però, perché a noi che ci nutriamo di...

Quanto sono virali i nostri sorrisi?

Ci sono giorni nei quali si è più allegri, altri meno.  Ci sono persone che si interessano di più degli altri, altre meno.  C'è chi per natura è più allegro e positivo, chi per natura...lo è meno. E tra questi più o meno e tra le cose che ci capitano ogni...

Sai qual è la ricetta perfetta?

La ricetta perfetta, non è quella nella quale le dosi di farina lievito e sale sono dosate al punto giusto. La ricetta perfetta non è stellata. La ricetta perfetta non è scritta nei libri di cucina. La ricetta perfetta non è quella impiattata perfettamente. La ricetta...

E voi, vorreste essere dei robot?

Ogni tanto ci penso. Che possiamo anche vivere nel mondo digitale noi esseri umani ed essere dipendenti da schermi touch toccati all’impazzata tutto il giorno. Possiamo interagire pigramente su whatsapp illudendo di capirci quando in molti casi non è così. Che sì,...

I cinque principi del telecomando

I cinque principi del telecomando Anche voi siete dipendenti da Netflix, dalle serie tv e dai film in streaming, da guardare rigorosamente dopo essersi "spiaggiati" sul divano? Se siete uomini la risposta in molti casi sarà Sì. E conoscete i principi del telecomando?...

Quanto domiamo le nostre reazioni istintive?

E’ importante domare le nostre reazioni? Le nostre reazioni sono come l’acqua. Se sono canalizzate bene, l’acqua è solo un bene prezioso e non ci fa male, Anzi! Reagire serve, eccome se serve! Ma se l'acqua non è convogliata a dovere, se nei tubi non c’è manutenzione,...

Anche voi trascurate le vostre passioni?

Per chi pensa sia importante curare le proprie passioni A chi non è mai capitato di pensare “finalmente! Mi mancava proprio il fare questa cosa!”, oppure “Ci voleva, ora sì mi sento meglio”. Accade dopo aver ripreso una passione, un hobby, dopo aver vinto la...

Uomini in cucina: promossi o bocciati?

Uomini in cucina sì o no? Sembra che un numero di uomini sempre maggiore si cimenti ai fornelli. E c’è da ammettere che quando un uomo si sente a proprio agio in cucina riesce a realizzare piatti veramente notevoli. No, non si vuole certo sminuire le donne, che sono...

Di che cosa sono fatte le emozioni?

Di che cosa sono fatte le emozioni? Non credo che nessuno di noi abbia questa riposta in tasca e sappia di cosa siano fatte. Di certo sappiamo dalla nostra esperienza che alcune fanno tanto bene ed altre fanno tanto male. In mezzo, tra queste, ci sono quelle nostre...

Come in un lunedì di neve a Roma

Non esiste un fiocco di neve uguale ad un altro. E chissà, forse è anche per questo che ogni fiocco che cade ci sembra contribuire a comporre qualcosa di così magico ed unico. Semplicemente perché lo è. La neve ha questo non so che di magico. E come le sensazioni più...

Uomini che regalano fiori

Il ragazzo impacciato, che prima di ieri, non si era mai avvicinato ad un fioraio. Il marito dolce, che dopo tanti anni di matrimonio non dimentica mai un pensiero per la moglie. Il romantico, che riempie la fidanzata di rose. Quel Lui, che si deve far perdonare...

Canzoni e libri: che cosa c’entrano Cremonini e Variegatoaitrenta?

Quando acquisti i biglietti del concerto di Cesare Cremonini, l’emozione è sempre tanta, ma è più grande, quando due sue canzoni hanno ispirato due capitoli del tuo primo libro! A lui sono sinceramente molto grata perché nel mio primo libro, “#Variegatoaitrenta”, che...

Hai visto il Festival di Sanremo?

Qualche sera fa, facendo zapping, sono incappata nel Festival di Sanremo. Secondo qualche dato che gira su Google, ero insieme a circa altri 12.125.000 curiosi individui-distratti-o-meno-distratti-davanti-alla-tv. Insomma, ero in buona compagnia. Sanremo, da che io ne...

Specchi

Ieri ero in ufficio. In un giorno qualunque. Di diverso dagli altri giorni ieri non aveva quasi nulla. Se non fosse che in quel “quasi” c’erano racchiuse delle note di cattivo umore. Mi piace racchiuderle in un quasi, come se fossero confinate da qualche parte e da lì...

Canzoni scaccia pensieri: un inizio di giornata Anni Novanta

Quella canzone che senti di mattina, magari prima di andare a lavorare, è importantissima, perché molto probabilmente ti frullerà in testa tutto il giorno. Le canzoni a volte ti capita di sentirle per caso, sono loro che vengono da te...a volte no, le cerchi tu. Dei...

I nostri anni ’90

Siamo stati bambini negli anni '90 ma siamo figli di genitori giovani nei mitici anni ‘80. La nostra trasformazione digitale negli anni ‘90 è stata trainata da SuperMario che cercava di salvare la principessa Daisy dentro al nostro GameBoy o dalle sfide a Sonic dentro...

Epidemia di sorrisi

Stasera ero in macchina. Dopo una giornata infernale. Stanca. Pioveva. E da dietro le gocce che tamburellavano sul parabrezza mentre ero in fila ho notato una cosa. A me piace che quando sono in macchina la gente mi sorrida magari perché la faccio passare invece di...

Amarcord digitale: “Nico ha effettuato l’accesso” #MSN

Ogni volta che mi innervosisco perché realizzo come certi giorni stia usando in maniera distratta Whatsapp, cioè assecondando in maniera caotica gli input che provengono dai gruppi più svariati a tutte le ore, penso all’utilizzo a volte esagerato che alcuni di noi...

Basterebbe così poco…pedoni…

Per iniziare o finire meglio la giornata, a Roma, basterebbe che chi guida la macchina facesse il suo dovere, facendo attraversare i pedoni sulle strisce e che i pedoni attraversando accennassero un sorriso a chi li ha fatti passare. Basterebbe così poco...O meglio, a...

Auguri!!!!!

Auguri a tutti, che il 2018 sia bello ecc ecc ecc 😴ma soprattutto auguri a chi si diverte con poco anche superati i trenta, perché conoscere quella naturale sensazione di entusiasmo è un’emozione stupenda. Auguri a chi non ha bisogno di nascondersi dietro a...

Ci sono anni fortunati ed anni sfigati…

Fortuna e sfortuna....Ci sono anni più fortunati ed anni più sfigati. Come vengano dosati gli anni fortunati e gli anni sfigati nel corso della propria vita è un mistero. E siamo sicuri di una sola cosa: che non lo sapremo mai. Se non dopo. Certo, ognuno di noi...

Che cosa si fa a Capodanno a 18, 25 e 32 anni

Ogni anno è la stessa storia e ad un certo punto ci facciamo sempre la stessa domanda: "Cosa si fa a Capodanno?" Vi ricordate come avete passato il Capodanno a 18 a 25, e come lo passate a 32 anni? Qui sotto qualche esempio:    

Genitori (degli anni 80) – tratto da #Variegatoaitrenta

"Ore 09:50 Genitori (degli anni ‘80) Camilla (C): Chissà cosa pensa la generazione dei nostri genitori a vederci così. Sarei curiosa di sapere dal di fuori che effetto fa vederci. Noi, da una parte alle prese con le paturnie dei nostri trent’anni, quelle serie;...

Le lettere dei trentenni a Babbo Natale 5 – La mamma trentenne

Caro Babbo Natale, avrai già ricevuto le le lettere dei miei bambini. Rispondo al tuo annuncio per me ora, perché vorrei sapere se fosse possibile esaudire il mio unico desiderio. So che non sei il genio della lampada ma l’annuncio del Genio non l’ho visto. Su...

Come spendere una giornata di ferie prima di Natale

Non credo serva aggiungere altro. Mi sono svegliata combattuta tra il dovere e il piacere! Ma...scelgo la prima...vado a fare i regali di Natale nonostante il traffico e il caos che ci sarà per Roma. Almeno se sarò stanca mi andrò a rifugiare nel mio negozio preferito...

Lettere dai trentenni a Babbo Natale 4 – La romana disperata

Caro Babbo Natale, non potevo sperare di vedere in internet qualcosa di meglio oggi, che leggere il tuo annuncio e scriverti una mail. Sono in ufficio, ho delle scadenze e non riesco ad uscire da qui prima delle 20. Da circa quindici giorni. Carina questa storia di...

Lettere dai trentenni a babbo Natale 3 – Il fidanzato preoccupato

Caro Babbo Natale, sono un ragazzo di 34 anni e rispondo al tuo annuncio con molto piacere. Senti, per Natale non pretendo grandi cose. Ho solo un desiderio. Potresti fare in modo che l’iphone della mia fidanzata si rompa? Lo so che ci ha speso tanti soldi. E so anche...

Lettere dai trentenni a Babbo Natale 2 – La fashion blogger

Caro Babbo Natale, sono una fashion blogger e quest’anno sono veramente stanca. Ho migliaia di follower su Instagram e per mantenerli tutti, devo pubblicare almeno 4 o 5 post al giorno. Io devo essere sempre in forma, perfetta e truccata. E’ fine anno e ho finito...

Lettere dai trentenni a Babbo Natale. 1- L’avvocato

Caro Babbo Natale, ormai sono un avvocato. Sono cresciuto ed è tanto che non ci sentiamo. Io ormai scrivo “pareri”, "atti" e scrivo anche per l’Università. Sono un avvocato penalista e anche un dottorando sai. Quindi non penso di sapere più come si scriva una lettera...

Un post rivolto a tutti i trentenni, da Babbo Natale!

Cari Trentenni, credete di essere troppo grandi per scrivere una lettera a Babbo Natale? Non ne sentite il bisogno? Secondo Babbo Natale in persona, non è proprio così. Leggete che ne pensa lui qui sotto e se vi va, scrivetegli due righe veloci. Le lettere più carine...

Una menzione speciale, da Chiara Maci🍧✨🍧

Accedendo a questo link http://chiaramaci.com/variegatoaitrenta-trentenni-gelato-tanto-altro/ si trova il nuovo blog di Chiara Maci, alla pagina che riporta una menzione che è per me speciale ed è dedicata a #Variegatoaitrenta🍧. Io la seguo da tanto tempo, sul suo...

“Dove c’è il gelato, c’è casa”

Il gelato è quella cosa entrata dentro la mia casa nuova, prima di me. Prima del sale, dello zucchero e del caffè. Mi hanno portato il divano, montato la cucina, la camera da letto e poi, prima ancora di mettermi ad aprire tutti gli scatoloni, ho acceso il frigo, sono...

Non solo calcio 🇮🇹 ⚽️ 

      Sembrerà strano affermarlo in Italia, ma credetemi, non tutti sono appassionati di calcio. Non tutti guardano le partite ogni domenica. Non tutti vanno allo stadio e non tutti si buttano nelle fontane quando la Roma vince lo scudetto. Non tutte...

I trentenni e le telefonate

Bene. Avevo scritto qualcosa che il mio computer non so come ha deciso di farmi sparire. Lo riscrivo. Usando parole nuove ma tanto il concetto mi è chiaro, molto chiaro. Nasce dalla considerazione che non c’è proprio niente da fare, non so se superati i trenta il mio...

Stretegia del lamento 🙅🏼😨

L’esperienza empirica mi porta a concludere che se NON sei una persona lamentosa, facilmente ti ritroverai accanto persone lamentose. Che vuol dire? Vuol dire che chi ama lamentarsi e lamentarsi e lamentarsi e lo fa con gusto, sa bene a chi rivolgersi per sfogare la...

Ho sempre scritto 📝🔐

Non ho sempre scritto. Anzi sì. Però non ci ho mai fatto caso. O forse non ho mai veramente realizzato di aver sempre scritto fino a che non ne ho avuto veramente voglia. Di scrivere intendo. Fino a che non sentivo di voler proprio stare lí un po' ferma (sì, ma poco...

Le piccole cose🍩🍨🍬🍦

Che ci crediate o no, io sono convinta che le piccole cose possono fare la differenza. Man mano che capiteranno, ne faremo tanti esempi, tanto per ricordarcelo, che le piccole cose, non solo possono fare la differenza, ma secondo me, decisamente la fanno. Iniziamo...

Un mazzo di fiori e tre manciate di cinismo 🌺💐🌸🥀

Qualche sera fa ero a cena con delle amiche. Ad un certo punto io, che dopo una sera di discorsi da donne, ho sempre qualche punto interrogativo in più che mi frulla in testa, chiedo: “ragazze sondaggio, a voi piace ricevere fiori?”. Di fronte a me facce sgomente per...

Un certo tipo di dimissioni 🚑🏥🙋🏼

Esistono vari tipi di dimissioni. Dal lavoro ad esempio. Da una carica della quale sei stato investito, da un ruolo. E da un ricovero. Io ultimamente ho sperimentato l’ultimo. Essere dimessi dall'ospedale, fa sentire bene ma anche un po' in colpa. Perché per uno che...

Carrelli della spesa 🛒 

Ho mai detto che avremmo parlato di vita normale, vero? O di vita normale dei trentenni, no? Eh sì, cosa c’è di più normale della spesa? A me solitamente piace fare la spesa. Mi piace girare per il supermercato. Forse anche perché faccio una spesa che è solo mia, per...

tanti auguri per le proprie passioni

  L’ho pubblicato su Instagram ieri e lo pubblico anche qui perché mi piace moltissimo e deve rimanere. Un biglietto di auguri che mi ha regalato mia cugina al mio compleanno. Lo trovo bellissimo. La macchina da scrivere rappresenta la voglia che ho di digitare...