fbpx
Seleziona una pagina
Condividi questo post!
Disney plus + bacchetta magica

Sono le dieci di sera passate, è Pasqua, una di quelle “Pasque” più strane di sempre per una serie di motivi che si infilano uno dentro l’altro come le matriosche, dove l’involucro esterno di questa matriosca che ci avvolge come una camicia di forza legata bene è questa quarantena. Dentro questo involucro, ognuno di noi hai suoi pensieri, chiusi uno dentro l’altro come tante scatole cinesi. 

Cercavo un po’ di dolcezza in questa giornata che sapeva di mandarino andato a male e quando cerco un po’ di conforto e di dolcezza oltre a pensare alle persone del cuore e alla famiglia (ho la fortuna di essere molto amata) penso a qualcosa che possa coccolare…tra quelle cose oltre a dei polletti impanati con la senape e il ketchup ho trovato un bel film Disney. 

E’ perfetto per godersi un’ora di stacco nella quale non si è tenuti ad affrontare le tortuose regole della realtà, che talvolta sono acide come quel mandarino ammuffito ed incomprensibili come la velocità di maturazione delle banane nella mia cucina.

E allora va bene che i gatti parlino e che le principesse volteggino con quei vestiti enormi paffuti, sfarzosi e pieni di luccichii che addosso a loro non stonano mai. Anzi, più luccichii per tutti perfavore. E va bene che il bene vinca sempre contro il male. E che se piangi a dirotto arrivi la Fata Smemorina a rifarti subito il look. Ci sto. Ogni volta che piango, la aspetto da sempre.

Va bene anche che nei film Disney, i capelli spettinati non esistano e i denti siano generalmente bianchi.

Adoro vedere che se ruzzoli giù per le scale non ti fai male, che una botta in testa non ti provoca ematomi e che gli ospedali non esistono perché non ce n’è bisogno. La gamba che mi fa male da una settimana guarirebbe con una bacchetta magica.

Nei film Disney il principe arriva, ti bacia, tu ti svegli e magicamente vivrai felice e contenta senza neanche mandarti due whatsapp. E la wedding planner non dovrà fare alcuna fatica, perché c’è sempre un castello lì da qualche parte pronto per qualsiasi data tu sceglierai.
Le ciglia di queste principesse sono sempre lunghissime e non serve nessun estetista. Bene.

I topi parlano, ballano, cantano e cuciono. Wow.

C’è sempre una Bella che con la sua empatia addolcisce una Bestia ma quello avviene anche nella nostra realtà. La differenza è che nel film Disney lei lo riesce a “guarire” e per questo vivranno per sempre felici e contenti.

E pensare che un galletto può accompagnare un’eroina a veleggiare per l’Oceano e che i tappeti possono persino volare e portarti a spasso! 

Poi, come nell’incantesimo di Cenerentola il tempo scade.
Quindi spegnamo la tv e focalizziamo i nostri problemi, più addolciti, magari più riposati, sempre più convinti che nella nostra realtà la nostra bacchetta magica siamo noi che ci rimbocchiamo le maniche per affrontare ogni giornata che sa di mandarino ammuffito. E che siamo allo stesso tempo, la Bella, la Bestia, l’eroina che affronta l’Oceano e il topino che aiuta il prossimo, canta allegro e cuce.
Eh sì, siamo solo noi la nostra bacchetta magica, per vivere il più possibile felici e contenti.

Condividi questo post!