Condividi

Il ragazzo impacciato, che prima di ieri, non si era mai avvicinato ad un fioraio.
Il marito dolce, che dopo tanti anni di matrimonio non dimentica mai un pensiero per la moglie.
Il romantico, che riempie la fidanzata di rose.
Quel Lui, che si deve far perdonare qualcosa.
Il marito attento, per il tuo anniversario.
Chi vuole fare pace, dopo quella discussione inaspettata.
Il papà, che ama la figlia e le regala fiori…o piantine per il terrazzo.
Lui che trasporta in moto un mazzo enorme di rose a gambo lungo.
L’amico, che compra un girasole per un’amica triste, lasciatasi con il ragazzo.
Il figlio, innamorato della mamma, che le regalerebbe anche tutto il fioraio.
Il fratello, che compra un “mazzolin di fiori” per i trent’anni della sorella.
Il nonno e i fiori, comprati per la Laurea della nipote.
Quel ragazzo, che stacca un fiore furtivamente da un centrotavola alla fine della festa e te lo porge per mettertelo tra i capelli.
Il fioraio stesso, che ti regala un fiore mentre gironzolando intorno al suo chiosco stavi annusando la primavera.
Regalare un fiore è un gesto spontaneo. Chi da piccolo non ha regalato una margherita appena raccolta alla propria mamma?
E da sempre giochiamo a “M’ama o non m’ama”, sperando che i petali siano dispari.

variegatoaitrenta uomini che regalano fiori
Certo, gli uomini dal fioraio non si sentono sempre a loro agio. A volte li vedi lì, che vagano incerti intorno a tutti quei fiori, cercando di capire se siano meglio le rose rosa o le rose bianche. O forse le rose rosse? E intenti a cercare di ricordare…mmm che cosa volevano dire le rose gialle? O che forse a lei piacevano i tulipani…”boh, e chi si ricorda”. Ma se sono lì, in ogni caso, vuol dire che hanno avuto un bel pensiero per te. E noi li apprezziamo soprattutto per questo.
Eh sì, poi gli uomini con un mazzo di fiori in mano sono proprio belli. Perché creano quel contrasto che sa di buono. Che ci piace. Vederli con quei fiori in mano li fa diventare più dolci. E’ come se li ammorbidissero tutto ad un tratto. Come quando mettiamo la panna nel caffè. Ed è bello vedere negli occhi di chi ti porge dei fiori quella dolcezza, come se i fiori avessero un non so che di magico. Ci danno qualche superpotere che non sappiamo spiegare e una capacità grande di comunicare qualcosa anche dove a volte le parole non riescono…e quella semplice ma preziosa di far incontrare il sorriso sorpreso e contento di chi li riceve, con quello felice di chi li regala.

variegatoaitrenta uomini che regalano fiori

Condividi