Condividi

Cosa significa avere pazienza???
Sto capendo, via via, che cosa significhi la pazienza.
Ogni volta che mi ricordo, aggiungo qualcosa alla lista. Quello che mi viene in mente ora è che la pazienza è…Saper aspettare.
Rispettare educatamente una fila senza sbuffare.
Attendere che un dolore passi.
Riuscire ad aspettare una telefonata, senza telefonare prima tu.
E’ quello sforzo che senti mentre conti fino a dieci mordendoti la lingua per non rispondere male ad una persona che ti sta facendo perdere le staffe.
Pazienza a volte è contare fino a molto più di dieci.
E’ superare una notte insonne facendosene una ragione
E’ saper ascoltare senza parlare per un po’
Rispettare delle regole, senza seguire strade più facili
Il tempo che passa mentre il pavimento si sta asciugando e tu non lo stai calpestando
Accettare di avere una scadenza lontana e non disperarsi
E’ l’attesa ad un gate, quando stai andando a trovare una persona importante
Amare l’estate quando è inverno
Amare l’inverno quando è estate
Aspettare di vedersi
Ordinare un mobile che vuoi tanto ma che arriverà tra 60 giorni
E’ quella del “paziente” che deve guarire
…è tante cose che ora non ho la pazienza di ricordare…
Perchè io non ho mai avuto una grande pazienza.
Sono impaziente di tirare fuori una torta dal forno e che la pasta si cuocia.
Cose banali che mi dimostrano che avere pazienza è importante. Ogni giorno che ci ricasco e dico che la pasta è ancora dura e dopo poco la assaggio di nuovo e lo dico ancora o apro il forno pensando che la mia torta sarà cotta in minor tempo di quello che dice la ricetta.
Sbaglio.
Sia la pasta sia la torta saranno pronti al tempo giusto.
La pazienza serve a fare tutto meglio, a stare meglio e a non innervosirsi, che quello si che fa male. Innervosirsi. E ogni volta che sbuffo, come adesso, me lo dovrei ricordare.

Condividi