Condividi

img_8432

Tutti noi possessori di smartphone abbiamo molte app nel cellulare. E tutti noi scarichiamo le app, o perché sono utili o perché sono divertenti.
Per alcuni l’utile si unisce al dilettevole, ed ecco qua che scarichiamo nel cellulare le app di rimorchio.
Non mi vergogno assolutamente a dire che ce le ho anche io.
Ogni tanto me lo dimentico anche perché non le uso tanto. Ma poi, le app ti iniziano a mandare notifiche ricordandoti che è un po’ che non ti fai vivo lì dentro e tu te lo ricordi di nuovo. Di averle.
Un giorno, prima di avere queste app, per noia forse, dopo averle schifate tanto, mi è venuta voglia di scaricarle. Considerando che tra le mie amiche strette sono tra le poche sentimentalmente non impegnate, mi guardavano perplesse all’idea di vedermi scaricare le app di rimorchio. Ma io ero solo curiosa.  E l’ho fatto. Ho cliccato download!
Sinceramente non la trovo una grande trasgressione, anzi. Tutto il contrario. Solo un altro modo moderno, freddo e un po’ impersonale per “conoscere” nuove persone. Molto utile forse se sei in una città nuova. Credo che sia uno strumento il cui peso dipenda da come lo usi. Un po’ come tutto. Però a questo tema ho intenzione di dedicare una parentesi a se stante. Un articoletto più in là.
Invece oggi mi sentivo di soffermarmi su un altro aspetto. Perché in effetti è un po’ che non ci entro in queste app e il mio cellulare mi sta avvisando che “sto perdendo occasioni”. Ed è pioggia di notifiche.
Tinder:
Giovedì–> “you have 392 new likes. Swipe to see if you like them back”.
Per un motivo o per l’altro, non mi sono fatta sopraffare da questa notifica e ho continuato a non entrarci.
Sabato–> “lot has happened since you last swiped. See you what missed!”.
E certo, come ho fatto a non pensarci prima. Mi avrà sicuramente contattato Henry il principino perché si è lasciato con Megan Markle, mi ha visto su Tinder e si è innamorato di me. Sicuro sarà così. ma ora non mi va. Ancora non entro.
Poi si insinua il più petulante Happn:
Mercoledì–> “10 persone ti hanno dato un like segreto. Per ritrovarle, ricambia il loro like!
 E il giorno dopo:
Giovedì–>“stai andando alla grande Nicoletta, 4 persone ti hanno dato un like segreto”
eil giorno dopo ancora
–> “2 persone hanno visitato il tuo profilo. Vai e trova il crush!”
Venerdì–>il tuo profilo piace Nicoletta! 1 persona ti ha dato un like segreto
Sabato–>3 persone ti hanno dato un like segreto. Per te, ci sono 3 chance di crush
Domenica-> Pss nicoletta…1 persona ha visitato il tuo profilo
Domenica–>….the best equation for Sunday
Lunedì–>il tuo profilo piace Nicoletta! 1 persona ti ha dato un like segreto

Lunedì–> Nicoletta, what if you’ve already crossed paths with omeone special?
e questo è l’ultimo messaggio di ieri.

img_8301

img_8303

img_8304

Oggi sembra che le app mi abbiano dato un giorno di tregua. Il martedì, happn si riposò.
Da quello che dicono sono ricercatissima, come lo saranno altre mille ragazze e la app te lo ricorda e te lo ricorda e te lo ricorda e te lo ricorda. Come se tu avessi qualcuno davanti che ti dice ogni due secondi “Nicoletta, mi ascolti? ”e tu rispondi “aspetta un attimo”. “Nicoletta, mi ascolti? ”e tu rispondi “aspetta un attimo”. “Nicoletta, mi ascolti? ”e tu rispondi “aspetta un attimo”. “Nicoletta, mi ascolti? ”e tu rispondi “aspetta un attimo”. Per dieci volte. Alla fine si sa, o sbrocchi o cedi. Oppure sbrocchi e poi cedi. E gli dici, ok ti ascolto così non rompi.

E mi viene da pensare che funzioni proprio così, nella vita e in tutte le cose, mica solo nelle app ma anche sul lavoro: più rompi più ottieni. Se non insisti non ottieni un tubo.
Il fatto che dopo tutte queste notifiche, quasi quasi mi avessero convinto a rientrarci me lo ha fatto pensare ancora di più. Io in quelle app ci potrei non entrare per mesi e mesi. Me le potrei dimenticare. Se però si fanno risentire magari un accesso lo faccio. Non lo so perché. Come un ragazzo con il quale non vuoi uscire. Se inizia a corteggiarti in maniera insistente, forse, un caffè, te lo estorce.

Quindi…impariamo anche dalle app di rimorchio? Come a fare che? Semplicemente a non stare in silenzio se vogliamo ottenere qualcosa, ma intendo qualsiasi cosa, e che insistere come una goccia cinese a quanto pare, è un metodo che potrebbe sapere di tortura ma che funziona sempre. Io me lo devo stampare in testa, perché ho un “master innato in discrezione” e invece dovrò impegnarmi ad insistere di più. Per ottenere quello che voglio.
A proposito Scusate ma io ora devo andare, sono impegnata a giocare con le app.
Hanno vinto loro!
Sarà, ma la pubblicità è proprio l’anima del commercio!

 

Condividi